La fluoroprofilassi

La Fluoroprofilassi a Lecce


...combattere la placca batterica con la somministrazione di fluoro

Lo studio dentistico di Lecce del Dr. Paolo Mazzotta spiega cos'è la Fluoroprofilassi

La resistenza del dente

Vi sono popolazioni che vivendo in zone dove le acque sono particolarmente ricche in fluoro, presentano una bassissima incidenza di carie.

Da questa osservazione è nata la fluoroprofilassi, ovvero la somministrazione, topica o sistemica, di fluoro per rendere i denti più resistenti all’attacco della placca batterica.

Facciamo il "pieno" di Fluoro

L’azione del fluoro si esplica sia durante l’odontogenesi, cioè la formazione del dente, che dopo che la dentatura è ormai definitiva.

Lo smalto dentale è costituito per il 96% da minerali, il cui componente più importante è l’idrossiapatite; in condizioni fisiologiche la formazione e la perdita dell’idrossiapatite, cioè la remineralizzazione e la demineralizzazione, si bilanciano perfettamente.

Se invece si osserva la prevalenza della demineralizzazione si formano dei “buchi” sullo smalto che può essere più facilmente attaccato dalla placca batterica con conseguente carie.

L’assunzione di fluoro durante la formazione del dente, determina l’incorporazione di questo minerale nello smalto che si sta formando e comporta la formazione di cristalli di fluoroapatite invece che di idrossiapatite che rispetto a quest’ultima risulta essere più resistente agli attacchi degli acidi della placca batterica.

Affinché la formazione della fluoroapatite avvenga è necessaria una esposizione al fluoro prolungata nel tempo, si somministrano piccole dosi di questo minerale dalla gravidanza fino ai 6 anni, regolando attentamente il dosaggio in base al peso del piccolo nonché alla quantità di fluoro presente nell’acqua. Infatti il fluoro se preso in dosi eccessive o in modo sconsiderato può portare ad una intossicazione da fluoro detta: fluorosi, dove una ipomineralizzazione dello smalto causa la formazione di macchie permanenti.

Migliorare la salute dei nostri denti

Quando ormai l’odontogenesi è completata, il fluoro agisce sugli strati più esterni dello smalto rinforzandolo, inoltre aiuta la rimineralizzazione di carie allo stadio iniziale. In questa fase il fluoro può raggiungere il dente sia per applicazioni topiche che sistemiche, nel primo tipo di applicazione questo minerale riesce ad avere anche un’attività batteriostatica, infatti si osserva una diminuzione dell’adesività dei batteri e una inibisce la produzione delle sostanze acide così dannose per la salute dei nostri denti.

La fluoroprofilassi sistemica si può realizzare con l’assunzione di gocce, compresse o gomme contenenti fluoro, oppure con la fluorizzazione delle acque o di alcuni alimenti. La seconda possibilità non è stata attuata in Italia, mentre altri Paesi hanno attuato questa strategia, addizionando il Fluoro agli acquedotti, nel latte o nel sale da cucina con risultati molto incoraggianti che hanno permesso di diminuire notevolmente l’incidenza delle carie.

In Italia, l’unica possibilità è assumere il fluoro sotto forma di gocce, molto più comode nel caso dei neonati, in compresse o sotto forma di gomme da masticare con una dose che sarà valutata in base all’età del soggetto, al tipo di acqua che beve e alla possibilità di assumere fluoro da altre fonti alimentari; in genere in bambini dai 6 ai 13 anni si consiglia di assumere 1 mg di fluro.

Per evitare di incorrere nell’intossicazione da fluoro, le acque minerali che contengono una quantità di fluoro maggiore o uguale ad 1 mg/L devono riportare nell’etichetta la dicitura “ acqua contenente fluoro”.

Per quanto riguarda la fluoroprofilassi topica questa può essere eseguita in uno studio dentistico, utilizzando dei sali quali: fluoruro di sodio, fluorofosfato acidulato, fluoruro stannoso o ammine fluorurate. E’ una terapia che viene indicata per le persone che presentano un elevato rischio di carie.

Per la fluoroprofilassi domiciliare si utilizzano invece collutori o dentifrici che contengono fluoro, che devono però essere evitati nei bambini. Il dentista saprà indicare perfettamente le modalità di assunzione di questo importante minerale per le diverse esigenze del paziente, aiutando così a migliorare la salute dei nostri denti.

Altri trattamenti

Servizi

  • Implantologia avanzata
  • Chirurgia orale
  • Estetica dentale
  • Ortodonzia estetica con mascherine trasparenti (tecnica Invisalign)
  • Ortodonzia tradizionale, fissa, mobile ed estetica dell'adulto e del bambino
  • Ortodonzia Estetica, Orotdonzia intercettiva (4/6 anni) e Miofunzionale
  • Protesi dentale fissa, mobile ed estetica

Dr. Paolo Mazzotta

Via 95° Reggimento Fanteria, 102, 73100 Lecce

0832.090789

Chiama oggi stesso

Lun-giov ore 9-19

Venerdì ore 9-17

Richiedi un appuntamento

Info@studiomazzotta.it