Bolle sulle gengive: anemia, lichen planus orale, candidosi orale

Bolle sulle gengive: anemia, lichen planus orale, candidosi orale

Le bolle sulle gengive sono un chiaro segno che c’è qualcosa che non va all’interno del cavo orale.
Oltre ad essere esteticamente poco belle da vedere, possono risultare particolarmente fastidiose.
Alla base della comparsa di queste bolle si possono presentare varie situazioni come ad esempio infezioni o cattiva igiene orale, ma anche anemia, lichen planus orale e candidosi.
Entriamo, quindi, nei dettagli e scopriamo assieme alcuni aspetti delle principali cause della formazione delle bolle sulle gengive.

Anemia

Patologia che generalmente si manifesta quando il sangue non risulta adeguatamente ossigenato, l’anemia si verifica quando l’emoglobina presente nel sangue risulta in quantità inferiore a quella normale, oppure quando i globuli rossi presentano alcune anomalie come ad esempio dimensioni ridotte.

Tra i principali sintomi dell’anemia vi è il pallore diffuso che spesso finisce per coinvolgere pure le gengive provocando di conseguenza la formazione di bolle bianche.

Lichen planus orale

Patologia infiammatoria benigna del cavo orale, il lichen planus orale colpisce soprattutto le donne di mezza età.  Si può presentare in tre diverse forme e quella più comune vede la comparsa di bolle e linee biancastre all’interno delle guance, sulle gengive, ma anche sul dorso e ai margini di lingua e palato.

Queste lesioni di colore bianco possono risultare particolarmente fastidiose e dare la sensazione che le mucose siano ruvide e ispessite. Una seconda forma è quella del lichen erosivo, che vede l’area interessata appunto erosa e di colore rossastro.

Il terzo tipo, invece, è il lichen a placca. Quest’ultima situazione può essere confusa con la leucoplachia e vede la presenza di placche biancastre in una qualsiasi zona della mucosa orale.

Candidosi orale o mughetto

Considerata la più comune forma di infezione micotica del cavo orale, la candidosi orale o mughetto è causata dalla Candida Albicans. Quest’ultimo è un fungo normalmente presente nella mucosa del cavo orale e gastrointestinale che si comporta da patogeno soltanto in presenza di talune circostanze, come ad esempio alterazioni della flora microbica orale oppure una riduzione delle difese immunitarie.

Patologia che colpisce in particolar modo i neonati, ma anche anziani e adulti immunocompromessi, la candidosi orale si manifesta con la comparsa si bolle sulle gengive.  Tra gli altri sintomi del mughetto si annoverano anche la sensazione di bruciore sulla lingua, arrossamento della mucosa orale, difficoltà nella deglutizione e screpolature agli angoli della bocca.

A questo punto abbiamo scoperto che le bolle sulle gengive possono manifestarsi in seguito a situazioni di anemia, lichen planus orale e candidosi orale.

Queste situazioni non devono destare allarme, tuttavia è sempre opportuno chiedere il parere del dentista che saprà fornire i giusti consigli per risolvere al meglio il problema.

 

Comments are closed.

Dr. Paolo Mazzotta

Via 95° Reggimento Fanteria, 102, 73100 Lecce

0832.090789

Chiama oggi stesso

Lun-giov ore 9-19

Venerdì ore 9-17

Richiedi un appuntamento

Info@studiomazzotta.it