Stomatite: trattamento e prevenzione

Stomatite: trattamento e prevenzione

La stomatite aftosa rappresenta uno dei disturbi più comuni del cavo orale, che si manifesta con la comparsa di piccole ulcere dolorose.

Tali afte possono presentarsi a qualsiasi età: la stomatite colpisce sia bambini che adulti, con una stima tra il 5 e il 25% della popolazione.
Per la maggior parte dei casi il disturbo si presenta in età compresa tra i 10 e i 40 anni, soprattutto nel sesso femminile.
Il disturbo può essere davvero fastidioso e causare dolore, per cui è bene conoscere i principali metodi di trattamento, così come le accortezze per assicurare la dovuta prevenzione.

Trattamento

Prima di iniziare un adeguata cura per la stomatite, è fondamentale individuare con chiarezza la specifica causa che ha provocato l’insorgenza dell’infiammazione. Il trattamento delle stomatiti dipende infatti dalla tipologia del disturbo, così come dalla sintomatologia e dall’insieme di fattori scatenanti.

La forma di stomatite più diffusa è quella aftosa, che causa delle piccole ulcere nella mucosa orale. Nella maggior parte dei casi si può curare e risolvere attraverso l’utilizzo di preparati antisettici per la disinfezione della bocca, che sono facilmente reperibili in commercio sotto forma sia di gel che di collutori liquidi, spray o pastiglie.

Alcuni tipi di collutorio risultano particolarmente indicati contro la stomatite, grazie alla presenza di principi attivi e di specifici ingredienti efficaci contro l’arrossamento e le afte.

Attraverso un adeguato trattamento, è possibile associare ai principi antimicrobici anche a piccole quantità di anestetici locali, in modo tale da alleviare i sintomi più dolorosi. In genere, la fase acuta del disturbo ha una durata di 3-4 giorni, sebbene la completa guarigione e la scomparsa delle afte richieda circa una decina di giorni.

Se i fastidi risultano prolungati e ripetuti, oppure se il trattamento non produce subito dei risultati, è opportuno consultare un medico, che sarà in grado di prescrivere eventualmente specifici farmaci antivirali o antibiotici.

Prevenzione

La prevenzione della stomatite non è sempre facile, considerando che le cause dell’infiammazione non sono ancora del tutto chiare e stabilite con certezza.
Tuttavia, esistono alcune semplici accortezze utili a ridurre il rischio di sviluppare le lesioni tipiche di questa patologia.

Innanzitutto, è opportuno assicurarsi un’igiene orale costante ed attenta: se possibile utilizzare uno spazzolino non più vecchio di 2-3 mesi, dedicando non meno di 3 minuti a ciascuna pulizia, con una buona pasta dentifricia, sia alla mattina che alla sera, e possibilmente dopo ogni pasto o spuntino. Se si indossano protesi o apparecchi odontoiatrici, bisogna aumentare ancor di più l’attenzione all’igiene ed informare sempre il dentista di eventuali fastidi o lesioni.

Altro elemento fondamentale rimane la corretta alimentazione da seguire. Bisogna evitare cibi troppo acidi o piccanti, prediligendo molta frutta, verdura e cereali integrali. Non dimenticare mai di bere abbondantemente e seguire una dieta ricca di vitamine.
Un ulteriore consiglio utile per prevenire la stomatite è quello di sospendere, o eliminare, l’uso di alcol e tabacco. E per quanto possibile cercare di condurre uno stile di vita regolare, lontano dalle fonti di eccessivo stress.

Comments are closed.

Dr. Paolo Mazzotta

Via 95° Reggimento Fanteria, 102, 73100 Lecce

0832.090789

Chiama oggi stesso

Lun-giov ore 9-19

Venerdì ore 9-17

Richiedi un appuntamento

Info@studiomazzotta.it